martedì 10 febbraio 2015

Mettiamo sotto i riflettori... Paola Catozza!


Buonasera lettori! Con questo post inauguriamo la nuova rubrica a cadenza casuale Mettiamo sotto i riflettori..., durante la quale intervisteremo scrittrici, grafiche (come in questo caso), o insomma personaggi(?) che ci interessano!
La nostra Paola è una bravissima grafica, che tra le altre cose ha creato la copertina per il mio primo libro, La Creatura. Amo le sue grafiche, così ho pensato che farle un intervista sarebbe stata una cosa carina. Anche perché amo le interviste, e questa è la mia prima intervista, e... insomma, leggete, ché se sto qui a sproloquiare abbiamo finito.



Ciao Paola, benvenuta!
Ciao Valentina, grazie per avermi accolta nel tuo blog letterario. Per me è un vero piacere essere qui!



Parlaci un po' di te. Chi sei, quali sono le tue passioni (oltre alla grafica), cosa ti piace fare...?

Parlare di se stessi non è mai facile, ma posso provarci. Mi chiamo Paola (ma dai?) e ho diciotto anni; frequento attualmente l'ultimo anno di Liceo delle Scienze Umane nel paese in cui vivo.
Mi reputo una persona fantasiosa: nonostante io non abbia pubblicato romanzi, posso dire di averne iniziati a scrivere molti che, purtroppo, non hanno mai visto la fine. Chissà, magari un giorno riuscirò a concludere qualcosa! Nel frattempo mi dedico alle mie due passioni più grandi, oltre alla scrittura, ossia la lettura e la grafica. Mi piace leggere un po' di tutto, ma prediligo I generi fantasy, distopico, thriller, horror e chick lit.
Mi reputo una grandissima sognatrice! Forse... togliamo il forse, un po' troppo :D

Come è nata la passione per la grafica?
Mi sono avvicinata al mondo della grafica a circa undici-dodici anni. Ricordo che il mio primo programma grafico si chiamava Photofiltre, un programmino semplice ed intuitivo che mi ha permesso di avvicinarmi a questo mondo meraviglioso. Successivamente sono passata a Gimp, ma l'ho abbandonato quasi subito perchè non riuscivo a sopportarlo: l'ho sempre trovato limitativo. Troppo limitativo!
Un paio di anni fa, dopo una lunga pausa dalla grafica, ho deciso finalmente a riprendere in mano Photoshop e, anche se devo migliorare ancora molto, sono felice di averlo fatto. Oltre a pasticciare con Photoshop mi piace anche creare video e maneggiare codici html, di qui la voglia di creare un blog.

Quando preferisci graficare? C'è qualche momento particolare durante la giornata, o ti basta avere un attimo libero?
Non c'è un momento particolare. Grafico quando sono ispirata e, soprattutto, quando ho tempo.

C'è qualche tema, colore, genere che preferisci usare nelle tue grafiche?
Adoro le nuvole. Non sempre riesco a inserirle nei lavori, ma quando mi è possibile lo faccio volentieri.

Come sei migliorata e come speri di migliorare nel tempo?
Premettendo che devo ancora migliorare molto, alla tua domanda posso risponderti dicendo che attraverso la pratica si possono fare grandi cose! È grazie ad essa, anche se un po' altalenante, che ho imparato -per ora da autodidatta- ciò che so fare (e che non è molto).
Il mio desiderio è di migliorare e di riuscire a creare fotomanipolazioni degne di questo nome!

Hai intenzione di fare di questa tua passione un lavoro, o preferisci che resti un hobby?
Mi piacerebbe poter fare di questo hobby anche un lavoro, per questo motivo -se tutto andrà bene- ho deciso di frequentare una facoltà universitaria dedicata a grafica e multimedia. Spero così di migliorare e di imparare cose nuove riguardo al mondo della grafica e del web design.

Di tutti i tuoi lavori, ce n'è qualcuno che trovi più bello? E che ti piace di meno? Perché?
Bella domanda. Come ho già detto sono piuttosto autocritica e ciò mi porta a trovare sempre dei difetti nei lavori che faccio. Forse l'essere autocritici è anche causa di bassa autostima, può essere. Fatto sta che a questa tua domanda mi risulta abbastanza difficile rispondere! Se devo scegliere tra i lavori che ho fatto prima di aprire la mia pagina facebook direi che trovo “accettabili” alcune timeline di facebook (ve ne mostro qualcuna); se invece devo scegliere tra le book covers direi una delle ultime che ho fatto, ossia quella con la ragazza con le due pistole (anche qui, vedere foto).
Per quanto concerne I lavori che preferisco meno direi innanzitutto i miei primi lavori grafici: erano delle cose improponibili... non so nemmeno se li ho ancora da qualche parte nel pc!


C'è qualche tua grafica a cui sei legata "sentimentalmente", perché fatta in un momento particolare o con un particolare stato d'animo?
Sì, sono legata molto alla copertina che ho fatto per il tuo libro “La Creatura”. Anche se sto aspettando di toccare con mano la creazione, posso dire che questa è in assoluto una dei lavori a cui tengo di più. È piena di difetti, me ne rendo conto, e non è nulla di che... ma è la mia prima copertina per un libro e avrà sempre un posto speciale nel mio cuore.

Ho saputo che ti è stato "commissionato" un nuovo lavoro. Ce ne puoi parlare?
Sono molto felice di poter dire che, nonostante la mia pagina facebook dedicata alla grafica non sia molto visitata e nonostante non riceva molte richieste, una giovane scrittrice esordiente ha voluto darmi fiducia prenotando una delle copertine dell'album “premade book cover” per il suo romanzo che uscirà in data ancora sconosciuta. Questo fatto mi ha resa molto felice perchè nonostante il mio essere testarda sono anche una persona che “si butta giù” facilmente e questa piccola commissione mi ha spronata, anche solo per un momento, a non abbattermi e a continuare. La strada è lunga, devo migliorare ancora molto, mi demoralizzerò ancora, ma finchè c'è qualcuno che crede in ciò che faccio allora potrò dire di non essere sola!
 
C'è qualcosa in particolare che vuoi dire a chi ha la tua stessa passione?
Non credo di essere la persona più adatta a dare consigli. Le uniche cose che posso dire sono di non abbandonare ciò che si ama: se la grafica ci fa stare bene bisogna coltivare la passione. Solo con la pratica (e la sottoscritta ne deve fare ancora molta!) si può migliorare. I sogni vanno coltivati, così come le passioni.

Lascia un tuo saluto ai lettori! (Il modo di salutare dice tanto di una persona)
Vorrei salutare tutti i lettori del blog e ringraziarli per aver deciso di leggere questa intervista. Essendo la mia prima intervista sono stata davvero emozionata e nervosa, ma spero di non aver detto sciocchezze! *si nasconde perchè potrebbe aver sparato cavolate*

Grazie di essere stata con noi, speriamo di riaverti presto sul blog con tante novità!
Grazie a te Valentina per questa opportunità! 




So, questa è l'intervista. Cosa ne pensate? Avete visto che belli i lavori di Paola?!
Aspetto i vostri commenti!


3 commenti:

  1. Grazie Valentina per questa intervista :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Paola per aver accettato di essere intervistata :)

      Elimina
    2. Vi lascio i link utili inerenti alla mia pagina grafica e al sito:
      - pagina facebook
      - sito web

      Elimina